fbpx

Finestre in PVC: caratteristiche e vantaggi

Set 13, 2021

Quando si tratta di costruire o ristrutturare casa, un aspetto assolutamente da non trascurare è la scelta dei serramenti: infissi vecchi o mal funzionanti sono i principali responsabili della dispersione termica, il che si traduce in conseguenze negative sia sul comfort abitativo che sull’ambiente e sulle bollette.

Per molto tempo si è pensato che l’unico vantaggio delle finestre in PVC fosse il risparmio economico, ma se analizziamo bene le loro caratteristiche, scopriremo che non è così affatto così!

Che cos’è il PVC

Il Polivinile di Cloruro è un polimero termoplastico costituito prevalentemente da cloro (e in percentuale minore da carbonio e idrogeno additivato con stabilizzanti e lubrificanti) che, riscaldato ad altissime temperature, diventa viscoso e, una volta raffreddato, può essere utilizzato per produrre elementi dalle elevatissime prestazioni isolanti.

La sua caratteristica principale è l’estrema versatilità: è infatti un materiale facilmente modellabile e flessibile, e questo lo rende una delle materie plastiche più utilizzate al mondo. Tra i suoi innumerevoli utilizzi, uno dei principali è quello per la realizzazione di profili per serramenti.

4 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE SERRAMENTI IN PVC

Le finestre in PVC sono una delle prime scelte dei consumatori in quanto offrono elevate prestazioni a costi accessibili: i serramenti in PVC risultano essere tra i più economici in commercio, assicurando un ottimo rapporto qualità-prezzo

Ma vediamo nei dettagli tutti i loro principali vantaggi 

1. Ottimo isolamento termoacustico
Il PVC, a differenza dell’alluminio, non è un metallo e ha una bassa conducibilità termica: è un materiale molto isolante “naturalmente”, che non ha quindi bisogno del taglio termico, contribuendo in questo modo ad abbattere i costi di lavorazione. L’isolamento termico degli infissi in PVC è molto elevato già nelle versioni di base: quelle più performanti e, magari, in abbinamento a doppi vetri, permettono una riduzione delle dispersioni termiche addirittura fino al 40%. Stesso discorso per quanto riguarda l’isolamento acustico: porte e finestre in PVC unite a vetri fonoisolanti assicurano un’altissima protezione dai rumori esterni.

2. Stabilità
Le porte e le finestre in PVC hanno un’ottima resistenza agli agenti atmosferici (vento, pioggia, salsedine, inquinamento) e non sono soggette a corrosione, quindi rimangono stabili nel tempo, anche se va ricordato che la durata media di un infisso in PVC è di circa 25-30 anni, circa la metà di quella di una finestra in alluminio o legno-alluminio. In ogni caso, oggi è possibile rivestire i serramenti in PVC con particolari pellicole che garantiscono alle finestre proprietà antimacchia e antigraffio prolungandone la durata.

3. Leggerezza e praticità
I serramenti in PVC sono facili da montare e non hanno bisogno di grande manutenzione: non necessitano di essere riverniciati, come invece si fa con le finestre di legno, e per pulirli è sufficiente utilizzare un panno morbido con acqua o detergenti neutri. Per evitare che i colori si sbiadiscano, si può prevedere una pulizia più accurata ogni 6 mesi.

4. Impermeabilità e resistenza al fuoco
Le finestre in PVC sono le meno sensibili alle infiltrazioni d’acqua: per questo sono le più diffuse nelle zone di mare; inoltre, grazie all’alto contenuto di cloro che rende il materiale auto-estinguente, questi serramenti sono ignifughi, non alimentando le fiamme in caso di incendio.

Quando si sconsigliano le finestre in PVC?

Come tutti i materiali, anche il PVC ha i suoi “contro”. In particolare, è di solito preferibile optare per altre soluzioni se:

  • devi realizzare serramenti di grandi dimensioni: il PVC possiede una scarsa resistenza meccanica, che significa che con misure oltre lo standard dovrà essere rinforzato con l’inserimento di strutture in acciaio all’interno. Va comunque detto che nel caso degli ambienti domestici il problema non sussiste
  • vuoi un design particolarmente ricercato: nonostante si tratti di un materiale versatile che permette di realizzare profili modellabili, rispetto ad altri materiali il PVC è di solito molto più standardizzato e offre colorazioni più definite e limitate
  • hai finestre molto esposte al sole: il PVC ha un punto di fusione relativamente basso e una dilatazione elevata. Questo aspetto, in realtà, è da considerare solo in caso di finestre colorate: se si scegli il colore “naturale” (bianco o avorio) non comporta alcun problema.

Scegliere i migliori infissi in PVC non è semplice, anche perché sul mercato sono presenti tanti prodotti a bassissimo prezzo che però sono anche di scarsissima qualità. Per decidere in maniera consapevole la soluzione migliore per le tue esigenze, rivolgiti a dei professionisti.

Via Banderali 5/3
16121 Genova

010 593710

010 593710 (Fax)

marianisas@gmail.com

Lun - Ven
8:00 - 12:00
15:00 - 18:00

Richiedi subito un preventivo

Non esitare a richiedere un preventivo personalizzato: compila il modulo qui a lato con i tuoi dati e sarai ricontattato al più presto da un nostro cortese incaricato

Call Now ButtonChiama Ora+39010593710